Sviétra

Al fòss edè dovént

tórb e scur

I vitólli s’ènn scianchi

e pian fóc

Bottàcci empi d’intruji

nàscian drét ca’.

E dólche onde

che feun le stiuma

straginan rúsc inalla riva.

E dólc vent

dal mont niscia

stragina fum e un guariscia.

Al senti al mugn dalle bestie

che se stranan?

E po’ fèr e matóni che pian

al póst dalle radiche

e ròsole e viòle ch’ènn

sdrugite dal fiat dalle fàpriche.

E dólche onde

che feun le stiuma

straginan rúsc

inalla riva.

E dólc vent

dal mont niscia

stragina fum

e un guariscia.

Le sviétra svélta ròta

cun alla tónda al ner

Un vedi cum’è bell?

Al so che fóra un’è

seren cume credei

Un’è seren

Al so c’han frust l’aria

e te un voléi

E io i vedéo

e io un al voléo

Ma mia abbadà ai bréndoli de tèra che c’ènn rèsti

e dar ai fióli un post

du amàss e un patì,

du striccàss e un durmì

e un durmì

un durmì

un durmì..

Il fosso è diventato

torbido e scuro

Le betulle si sono spezzate

e prendono fuoco

Discariche piene di schifezze

nascono dietro casa

E dolci onde

che facevano la schiuma

trascinano spazzatura a riva.

E dolce vento

dal monte esce

trascina fumo e non guarisce.

Lo senti il brontolio degli animali

che cadono a terra?

E poi ferro e mattoni che prendono

il posto delle radici

e rose e viole che sono

spezzate dal respiro delle fabbriche.

E dolci onde

che facevano la schiuma

trascinano spazzatura a riva.

E dolce vento

dal monte esce

trascina fumo e non guarisce.

La bilia colorata veloce ruota

circondata dal nero

Non vedi com’è bello?

Lo so che fuori non è

sereno come credevi

Non è sereno

Lo so che hanno rovinato l’aria

e te non volevi

E io li vedevo

e io non lo volevo

Ma dobbiamo custodire

i piccoli pezzi di terra

che ci sono rimasti e

dare ai figli un posto

dove amarsi e non soffrire,

dove stringersi e non dormire

non dormire

non dormire...
 

The ditch has become

torbid and dark

the birches are broken

and take fire

Landfill full of crap

grow behind doors.

And sweet waves

that made foam

drag trash

to the shore

and sweet wind

from the mountain

comes dragging smoke

that doesn't heal.

Can you hear the rumble of the animals

that fall to the ground?

And the iron and bricks

that take place of roots

and roses and violets

that are broken

by the breathe of the factories.

And sweet waves

that made foam

drag trash

to the shore

and sweet wind f

rom the mountain

comes dragging smoke

that doesn't heal.

The colored marble quickly turns

surrounded by black

Don't you see how it's beautiful?

I know that outside

is not serene as you thought

is not serene.

I know that they have ruined the air

and you didn't want this

i could see them

and i didn't want this

but we must guard these small pieces

of land that we have left

and give our children a place

where to love and not suffer

where to tighten each other

and not sleep,

not sleep,

not sleep...